Consultazione parti sociali

Il Tavolo permanente di consultazione delle parti sociali del Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali ha la funzione generale di incrementare la qualità dell’offerta formativa, così come l’occupabilità e la crescita professionale dei laureati, in conformità con gli obiettivi del Presidio della qualità di Ateneo dell’Università di Pavia. Tale finalità viene perseguita attraverso:

- l’acquisizione di pareri da parte di enti, organizzazioni, associazioni di categoria rappresentativi degli sbocchi professionali previsti per i laureati dei Corsi di Studi;

- l’analisi di studi e documenti sull’inserimento e la condizione occupazionale nei settori di

riferimento, e di tutti gli strumenti utili a monitorare, su scala locale, regionale, nazionale e

internazionale la condizione occupazionale nei settori di pertinenza dei Corsi di Studi promossi dal Dipartimento;

- il monitoraggio dei corsi di studio e dei titoli rilasciati;

- l’analisi della richiesta di formazione da parte della società e, in particolare, da parte di studenti e famiglie;

- l’individuazione degli sbocchi occupazionali dei corsi di studio.

 

Al Tavolo permanente di consultazione delle parti sociali partecipano le organizzazioni ed istituzioni potenzialmente interessate al profilo culturale e professionale dei laureati dei Corsi di laurea professati dal Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali.

Attualmente i membri del tavolo sono i seguenti enti/soggetti:

-  ACUTO – Arte, Cultura e Turismo 

-  Archivio di Stato di Cremona 

-  Biblioteca Nazionale Braidense 

-  Biblioteca Statale di Cremona 

-  Casa Ricordi s.r.l. 

-  Comune di Cremona 

-  La Provincia di Cremona 

-  Mondo Padano 

-  Regione Lombardia - Lombardia Beni culturali 

-  Ufficio Scolastico Territoriale di Cremona 

Il Tavolo permanente di consultazione delle parti sociali promuove le seguenti attività:

- verifica della validità, della coerenza e dell’attualità dei profili professionali individuati;

- analisi ed eventuali proposte di modifica dell’offerta formativa e degli obiettivi di apprendimento;

- monitoraggio delle carriere post-universitarie e dell’occupabilità dei laureati;

- elaborazione di proposte di collaborazione didattica, con riferimento anche a tirocini e stage;

- elaborazione di proposte per l’orientamento in ingresso, in itinere e al mondo delle professioni;

- ogni altra attività ritenuta utile ad assicurare la coerenza tra profili professionali, obiettivi

formativi e attività formative dei corsi di studio professati dal Dipartimento.

 

Cos'è e cosa fa il tavolo permanente di consultazione delle parti sociali?

Regolamento

 

Verbali:

Seduta del 02.07.2021

Seduta del 18.12.2020

Seduta del 04.12.2019

Seduta del 20.11.2018

Seduta del 16.05.2018 [Allegato1] [Allegato2]

Ulteriori consultazioni: [CdL Scienze letterarie e dei beni culturali: consultazioni giugno 2019]