Celebrazioni per il 50° anniversario della morte di S.R. Ranganathan (1892-1972)

LOGHI PATROCINATORI
Celebrazioni per il 50° anniversario della morte di S.R. Ranganathan (1892-1972)

Nel 2022 cade il 50° anniversario dalla morte di Shiyali Ramamrita Ranganathan (9 agosto 1892, Shiyali, Madras, India— 27 settembre 1972, Bangalore, Mysore), un bibliotecario e studioso indiano, unanimemente considerato il padre della biblioteconomia indiana e conosciuto in tutto il mondo per le sue innovative cinque leggi della biblioteconomia e per le teorie profondamente innovative nell’ambito delle classificazioni bibliografiche.

Le iniziative per ricordarlo si stanno organizzando soprattutto nella sua madrepatria (come gli incontri a lui dedicati dal 27 settembre 2021 al 27 settembre 2022), mentre le occasioni in Europa e in altri continenti sono davvero molto rare. Per celebrare il famoso bibliotecario il Dipartimento di Musicologia e beni culturali (Cremona) dell’Università di Pavia due distinte iniziative: in collaborazione con la prof.ssa Lucia Sardo (Università di Bologna) e del prof. Ignacio Mancini (Universidad de Buenos Aires) un incontro di studio internazionale e, in collaborazione con la compagnia teatrale SpazioMythos di Cremona, uno spettacolo che metta in scena i tratti salienti del pensiero biblioteconomico del grande bibliotecario a partire da brani tratti dai suoi stessi testi.

L’incontro di studio internazionale, in modalità mista di presenza presso il Dipartimento di Musicologia e Beni culturali e a distanza, si propone di fare emergere ed approfondire le tematiche meno conosciute del pensiero di Ranganathan. Infatti, oltre essere l’autore delle cinque leggi e il creatore di un nuovo tipo di classificazione per le quali è universalmente noto, il bibliotecario ha in realtà approfondito tutti i possibili ambiti di studio della biblioteconomia, grazie alla pubblicazione di oltre 50 monografie e 1500 articoli in cui tratta di molti altri temi disciplinari, come la collocazione disciplinare della biblioteconomia, la biblioteconomia gestionale, il sistema bibliotecario nazionale, il viaggio nelle biblioteche europee e americane, la biblioteca scolastica, le acquisizioni in biblioteca, gli aspetti materiali del libro (bibliologia), la documentazione, ecc.

L’incontro di studio coinvolge esperti italiani e stranieri di singoli temi, che proporranno un approfondimento della lettura di specifici testi originali di Ranganathan con il duplice obiettivo di metterne in evidenza gli aspetti di attualità e di mettere a confronto il suo pensiero con quello di altri autori ‘classici’ che si sono cimentati con quel tema.

Lo spettacolo teatrale nasce, come idea, da alcuni brani de Il servizio di Reference di Ranganathan, nei quali l’autore descrive, a scopo didattico e didascalico, episodi reali di dialoghi e interazioni tra i lettori e i bibliotecari in biblioteca. Il successo di una precedente ‘lettura agita’ realizzata da un gruppo di bibliotecari della sezione Friuli Venezia Giulia dell’AIB presso l’Università di Udine e la forza e la freschezza dell’opera del bibliotecario indiano, hanno suggerito una nuova rielaborazione dei testi in forma drammatizzata di Enrico Tomasoni, che verrà rappresentata la sera della stessa giornata dedicata alla conferenza.

Immagine
Locandina Celebrazioni 50° anniversario morte Ranganathan